NOI SIAMO QUI • WE ARE HERE 2020

Foto di Renato Gerussi

Semplicemente, per il terzo anno consecutivo, il 17 ottobre, uno stormo bianco e silenzioso ha solcato la Valchiavenna.
Da un punto di Samolaco di fronte ai capannoni dove sono stipate le galline ovaiole, sabato mattina alle 9.00 siamo partiti con un carico pesante di voci. Le stesse che registrai quando mi raggiunsero la prima volta che giunsi in quel luogo, quattro anni fa.

Per tredici chilometri le abbiamo portate sulle spalle, dentro cassette di legno appositamente create per contenerle.
La meta della nostra migrazione era SEMI, in via Dolzino 101, nel centro storico di Chiavenna.
Arrivati a destinazione abbiamo disegnato un cerchio con i nostri corpi e aperto le scatole, sprigionando le voci.
Le cassette sono rimaste appoggiate a terra e le voci libere contattavano il passaggio delle persone nella via.

Da un bar, mentre transitavamo, una voce stentorea ha vibrato per due volte: “è morto qualcuno?”.

  • Nel mondo vengono uccisi a scopo alimentare:
    • 170 miliardi di animali ogni anno;
    • oltre 14 miliardi di animali ogni mese;
    • mezzo miliardo di animali ogni giorno;
    • 19 milioni di animali ogni ora;
    • oltre 300.000 animali ogni minuto;
    • oltre 5.390 animali al secondo.
  • Il numero di animali uccisi ogni 3 ore nel mondo per la nostra alimentazione è pari al numero di abitanti dell’Italia.
  • Il numero di animali uccisi ogni secondo per la nostra alimentazione è superiore al numero di morti nell’attentato dell’11 settembre contro le Torri Gemelle.
  • Nella sola Italia vengno uccisi per finire sulle noste tavole:
    • 2 miliardi e mezzo di animali ogni anno;
    • 225 milioni di animali ogni mese;
    • 8 milioni di animali ogni giorno;
    • oltre 300.000 animali ogni ora;
    • 5100 animali ogni minuto;
    • 90 animali al secondo.
  • Ogni minuto solo in Italia per la nostra alimentazione viene ucciso un numero di animali pari al numero di vittime dell’attentato dell’11 settembre contro le Torri Gemelle
  • Ogni anno solo in Italia viene ucciso un numero di animali pari alla metà della popolazione mondiale.

*fonte: noi-animali.org

Noi, per poche ore, ci facciamo simbolicamente carico delle voci di tutti quegli esseri che nessuno intende ascoltare.
Dentro me, sabato, quelle dei cinghiali di Roma vergognosamente narcotizzati fino alla morte il giorno prima.
Nel camminare ho idealmente divelto la recinzione del Casteller insieme ai compagni attivisti, aprendo un varco per gli orsi.

Ringrazio di cuore i portavoce di questa terza edizione:

Saul Caligari, Daniele Gianera, Rosemary Giovannoni, Maria Lisignoli, Veronica Lovati, Anna Rina Saccone, Alex Sala, Michela Sterlocchi, Elisabetta Tagliabue, Raffaella Tosi.

Per la fotografia un grazie infinito a Renato Gerussi e alla sua straordinaria disponibilità.

Per le scatole portavoce e la logistica ringrazio Andrea Pezzini, falegname gentile in Gordona.

Per il supporto tecnico ringrazio Roberto Aquino, Matteo Lisignoli e Patrick Valzer.

Per il cuore e la presenza, Norma Gianera.

Per esserci, sempre e comunque, Sara Meliti.

noi siamo qui 2020 partenza

Foto di Renato Gerussi

noi siamo qui 2020 silos 4

Foto di Renato Gerussi

noi siamo qui 2020 Valchiavenna land

Foto di Renato Gerussi

noi siamo qui 2020 sky clouds

Foto di Renato Gerussi

noi siamo qui 2020 net

Foto di Renato Gerussi

noi siamo qui 2020 bench

Foto di Renato Gerussi

noi siamo qui 2020 cavalcavia

Foto di Renato Gerussi

noi siamo qui 2020 attraversamento Chiavenna

Foto di Renato Gerussi

noi siamo qui 2020 piazza Pestalozzi

Foto di Renato Gerussi

noi siamo qui 2020 cerchio via dolzino

Foto di Renato Gerussi

noi siamo qui 2020 cerchio pubblico via dolzino

Foto di Renato Gerussi

Massimo Caccia e l’Indicatore di Movimento a quattro mani • Da SEMI

Da giovedì a sabato, Massimo Caccia e io abbiamo lavorato ad una grande carta che avevo iniziato e lasciato in sospeso qualche tempo fa.
Una carta che mi era stata regalata e sulla quale desideravo muovermi, danzare e lasciare segni.
Due anni fa, durante una serata in cui a sorpresa ci ritrovammo a disegnare su una superficie comune, parlando dei nostri progetti sul tempo ciclico attorno al numero 365, ci ripromettemmo di trovarci, un giorno, a creare insieme Indicatori di Movimento.

Da SEMI, l’intenzione di quel desiderio si è condensata in una pratica fluida, leggera e molto armonica.
E’ quello che ho assaporato, mentre emergevano dai segni tracciati, strutture di movimento liquido ed esseri acquatici.
Due corpi, quattro mani, otto zampe.
E fu così che la Del Grosso si addentrò nel bestiario del Caccia e il Caccia si lasciò trasportare dagli Indicatori di Movimento della Del Grosso.

Grazie Massimo, uomo e artista di cuore, per questo tempo prezioso condiviso.

semi massimo caccia silvia del grosso disegno

foto di Tobias Voss

semi indicatore di movimento quattro mani

semi indicatore massimocaccia silviadelgrosso

semi massimocaccia silviadelgrosso

foto di Norma Gianera

CHIAMATA PER PORTAVOCE • NOI SIAMO QUI | WE ARE HERE 2020

Per il terzo anno consecutivo, il 17 ottobre 2020 torniamo a solcare silenziosamente la Valchiavenna portando le voci dei polli rinchiusi negli allevamenti.

In questa fase di particolare e profonda fragilità della nostra specie e di tutto il sistema di sopravvivenza di questo pianeta, una riflessione mi ha spinta a modificare il titolo del cammino performativo.
Il plurale è quindi in prima persona, coinvolge tutti, crea un insieme. Senza barriere, al posto del segmento verticale tra la versione italiana e quella inglese, c’è un cerchio.
Siamo più che mai chiamati a sentirci parte, nonostante la paura che impone distanze, della grande famiglia dei corpi viventi.

NOI SIAMO QUI • WE ARE HERE! e porteremo ancora sulle spalle, per tredici chilometri da Samolaco a Chiavenna – destinazione SEMI – le voci di tutti quelli che, animali umani e non, vengono tenuti ai margini e annullati programmaticamente.

Facciamo crescere lo stormo bianco, camminiamo insieme!

 

Per partecipare non esitate a scrivere qui: info@silviadelgrosso.it

noi siamo qui 2020

FREE THE VOICE FREE • 08.08.2020

Foto di Sara Meliti

Cronache da SEMI

 

Sabato 8 agosto Alex Sala e io abbiamo liberato in via Dolzino le voci dei polli rinchiusi nei capannoni del fondovalle, aprendo le scatole zaino di legno.
Il nostro spazio d’azione, un prezioso rosso tappeto dono dell’amico vicino di portone Rolf Bienentreu.

E’ stata l’introduzione all’edizione 2020 di VOI SIETE QUI | YOU ARE HERE che si terrà il 17 ottobre.

Con noi l’amata amica e fotografa Sara Meliti che ha documentato la performance.

 

Grazie

 

free the voice free semi start door

Foto di Sara Meliti

 

free the voice free semi ground alex me

Foto di Sara Meliti

 

free the voice free semi me ground

Foto di Sara Meliti

 

free the voice free semi me up

Foto di Sara Meliti

 

free the voice free semi my gaze

Foto di Sara Meliti

 

free the voice free semi me Alex

Foto di Sara Meliti

 

free the voice free semi right back

Foto di Sara Meliti

 

free the voice free semi

Foto di Sara Meliti

 

free the voice free semi front me

Foto di Sara Meliti