Indicatori di Movimento 295

I quattro gattini senza più madre si sono rintanati sotto le Ortensie della vicina di casa.
Siamo riusciti a prenderne due, ma sono nel locale a pian terreno e non si fanno avvicinare. Sono comprensibilmente molto spaventati.
Non so se sia giusto quello che stiamo tentando di fare.

indicatori movimento 295

Indicatori di Movimento 294

Oggi attorno alle 13.30 la gatta nomade, madre dei quattro piccoli pelosi che ieri ero riuscita a nutrire in giardino, è stata investita.
Proprio sulla curva all’incrocio sotto casa nostra. E’ lì che il Pezzini mi ha detto di aver visto il corpo di un gatto sull’asfalto. Ho sceso di corsa le scale per toglierlo velocemente dalla strada e ho scoperto che era lei. Quello sguardo calmo e diffidente che ieri non mi lasciava, mentre ero sdraiata nell’erba, tra lei e i suoi figli.
Loro sono spariti, da questa mattina non sono più nella stessa postazione, dietro il capanno degli attrezzi.

Li abbiamo cercati sotto le Peonie e tra gli Iris. E più lontano ancora, con le orecchie tese a cercar di sentire le loro voci.
Solo ieri mi hanno fatto sentire parte della loro famiglia e oggi li ho già persi.
Gatta fiera e coraggiosa, ti sia lieve la terra.

indicatori movimento 294

Indicatori di Movimento 293

Sto in giardino con i piccoli figli della gatta nomade. Mi sdraio a terra, ferma, li osservo e mi lascio osservare. Annusano il mio odore da lontano. Porto loro del cibo gustoso. Vorrei si potessero fidare di me. Si convincono ad avvicinarsi per mangiare, li riesco ad accarezzare. Ma più li guardo e più penso che forse per loro sarebbe meglio stare qui, liberi, senza il bisogno dell’affetto umano. Non li vorrei tradire. Vorrei che la loro vita fosse felice.

indicatori movimento 293